Beach volley e beach tennis: la differenza tra le due reti

Il beach volley è uno sport olimpico dal 1996, molto simile alla pallavolo ma giocato sulla sabbia. Nato come attività ricreativa di divertimento, è adesso uno sport a tutti gli effetti con tanto di regolamento e campionati nazionali. Due squadre composte ciascuna da due giocatori (entrambi uomini, entrambi donne o misto) si scontrano su un campo di sabbia diviso da una rete.

Come deve essere la rete da beach volley?

La rete da beach volley deve essere posta verticalmente al centro del terreno da gioco a un’altezza di 2,43 m dal suolo alla parte più alta della rete per gli uomini e a un’altezza di 2,24 m per le donne. L’altezza della rete può variare anche a seconda dell’età dei giocatori: dai 14 ai 12 anni l’altezza è di 2,12 m e dai 12 anni in giù l’altezza è di 2 m, sia per gli uomini che per le donne.

Trovare l’altezza esatta su un terreno morbido come la sabbia non è un’operazione facile, per questo il regolamento, sancito dalla Federazione Italiana Pallavolo, obbliga a misurare l’altezza al centro del terreno da gioco con un’asta di misurazione e sottolinea l’importanza dell’uguaglianza d’altezza tra la parte centrale e le estremità laterali della rete, che possono al massimo superare l’altezza ufficiale di 2 cm e non di più.

Rete da pallavolo e beach volley

Le caratteristiche della rete da beach volley

La rete regolamentare è lunga 8,5 m e larga circa 1 m e la maglia deve essere quadrata 10×10 cm. Ai lati superiori e inferiori della rete è cucita una banda di spessore variabile tra i 7 e i 10 cm, che si distingue dal resto della rete per il suo colore sgargiante. Alle estremità di queste bande c’è un foro, attraverso il quale passa una corda necessaria per mantenere la rete stabile ai pali.

Sul nostro sito, oltre alle reti per il beach volley vendiamo anche nastri segnalinee e protezioni per i pali, fondamentali per attutire un eventuale urto del giocatore.

Beach tennis: il secondo sport da spiaggia più praticato

Uno sport che spesso viene associato al beach volley è il beach tennis. Anche in questo caso sul campo in sabbia diviso in due da una rete si scontrano due squadre, ognuna composta da 1 o 2 giocatori, a seconda che si tratti di una partita di singolo o doppio.

Secondo il regolamento italiano la rete da beach tennis che divide il campo deve essere alta 170 cm, deve riempire completamente lo spazio tra i due pali e deve essere costituita da una maglia sufficientemente piccola da non permettere alla pallina da tennis di oltrepassarla. Inoltre, come per la rete da beach volley anche per il beach tennis è fondamentale la presenza delle due bande al lato superiore e inferiore della rete, dentro le quali scorrerà il cavo metallico o la corda che garantiscono la stabilità della rete.

Rete per tennis da spiaggia